wikileaks,-julian-assange-fa-causa-alla-cia:-spiato-e-intercettato-dall'intelligence-americana.-“violato-il-diritto-alla-privacy”-–-il-fatto-quotidiano

Wikileaks, Julian Assange fa causa alla Cia: spiato e intercettato dall'intelligence americana. “Violato il diritto alla privacy” – Il Fatto Quotidiano

Julian Assange, il fondatore di Wikileaks, ha annunciato che farà causa contro la Cia e l’ex Segretario di Stato Mike Pompeo. L’accusa mossa all’intelligence americana dai legali del fondatore di Wikileaks è di aver registrato le loro conversazioni e copiato i contenuti dei loro telefoni e pc. Gli avvocati e due giornalisti- tutti di nazionalità americana- che si sono uniti all’azione legale, affermano che la Cia avrebbe violato il loro diritto costituzionale alla protezione delle conversazioni private, avendo intercettato le comunicazioni con Assange, che è australiano.

Secondo i legali, l’agenzia di intelligence avrebbe lavorato con una società ingaggiata dall’ambasciata dell’Ecuador a Londra, dove Julian Assange aveva trovato rifugio. L’obiettivo degli agenti era quello di spiare il fondatore di Wikileaks, i suoi difensori, i giornalisti e chiunque entrasse in contatto con lui e lo andasse a trovare. Pende ancora sulla sua testa la minaccia di estradizione dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti dove è accusato di aver pubblicato nel 2010 cable diplomatici classificati, in particolare sulla guerra in Afghanistan e in Iraq.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO

DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.

Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI

Grazie Peter Gomez

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.