violenza-contro-le-donne-l'opi-genova-organizza-evento-a-sostegno-delle-infermiere.

Violenza contro le donne. L'OPI Genova organizza evento a sostegno delle Infermiere.

Una giornata di conferenze gratuite in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che ogni anno si celebra il 25 novembre, l’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Genova organizza un convegno per riflettere sull’importanza di questa ricorrenza e sul ruolo fondamentale che ricopre la comunicazione.

L’evento, dal titolo “Linguaggio e Comunicazione Nonviolenta – Ascoltiamoci” si tiene mercoledì 23 novembre 2022, dalle ore 8.30 alle 17.30 a Palazzo della Borsa (Piazza De Ferrari) e consiste in una serie di incontri, letture e interventi sul tema del contrasto alla violenza di genere partendo dalla comunicazione e dall’ascolto. Il convegno è gratuito e aperto a tutti, oltre che formativo per gli operatori dei servizi sanitario – sociali (7 crediti ECM).

L’evento è realizzato in collaborazione con Associazione Culturale Gaia, Lele Luzzati Foundation, La Prossima Cultura, Confcommercio Salute, Sanità e Cura, Cncp Liguria e Centro Gestalt e patrocinato da Regione Liguria, Comune di Genova, Università di Genova, Ministero dell’Istruzione – Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria e CNCP – Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti.

«Si avvicina una giornata molto importante su un tema su cui l’Ordine delle Professioni Infermieristiche è sempre molto attivo – spiegano Carmelo Gagliano, presidente di Opi Genova, e Alessandro Cataldo, presidente di Associazione Gaia – la lotta alla violenza sulle donne si può combattere in tanti modi diversi: quest’anno abbiamo scelto la strada della comunicazione, perché anch’essa può essere e diventare violenza. Il paradigma della violenza è implicito nelle nostre comunicazioni; con questo convegno, capiremo quanto è importante scegliere le parole giuste, aprirsi all’ascolto, adottare un comportamento non violento partendo dal linguaggio, per costruire un mondo basato sulla cooperazione, l’empatia e la reciprocità».

Il convegno inizia alle ore 8.30 con la registrazione dei partecipanti e il saluto delle autorità, a seguire si apre la prima sessione di incontri, moderata da Alessandro Cataldo, infermiere sociologo counselor e presidente di Associazione Culturale Gaia. Dopo un’introduzione del presidente di Opi Genova Carmelo Gagliano, si susseguono gli interventi: “Presenze femminili nella Divina Commedia: la denuncia di Dante contro le violenze da loro subite” di Francesco De Nicola, presidente dell’associazione Dante, “La relazione è tempo di cura: sviluppo della consapevolezza attraverso le competenze di Counselling” con Bruna Crepaldi, infermiera counsellor Commissione OPI Genova, “La Comunicazione non violenta” con la formatrice e biologa Benedetta Barabino, e “Esperienza e condivisione del vissuto degli uomini sulla violenza” con Dominic Barter, esperto di giustizia ristorativa, pioniere nel campo delle trasformazioni ristorative del conflitto. Dopo una breve pausa, seguono le letture a tema del poeta e scrittore Marco Tulipano e gli interventi “Philosophy for children – metodologia filosofica per bambini e oltre” della formatrice Silvia Bevilacqua e “Facilitazione e cultura dell’equivalenza: come gestire schemi di genere nei gruppi e organizzazioni” con Aua Plaza e Martina Francesca, formatori de “La Prossima Cultura”.

Alle 14.30 si apre la seconda sessione di incontri moderata da Carolina Damasio, infermiera e mediatrice culturale del Gruppo Contrasto alla Violenza di Opi Genova. Si inizia con la conferenza “Ascoltare fa bene: integrazione per corpo mente e anima” con Pina Daniele, direttrice di Centro Gestalt e si prosegue con “Prevenire la violenza (Commissione OPI Genova-Centri Antiviolenza)” con protagonisti Floriana Lunardelli, psicologa, formatrice, tutor dell’apprendimento e counsellor professionista, e lo psicologo Arturo Sica. Il convegno si chiude con “Testimonianze e Buone pratiche – Azioni future e strategie di prevenzione” a cura dell’infermiera e psicologa Maria Assunta Porcu.

Per partecipare al convegno è necessario iscriversi all’indirizzo: [email protected].

L’evento si può seguire anche in streaming al link (ID riunione: 82664148083, Passcode: 687316).

Per ulteriori informazioni: www.opigenova.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.