veroli,-paese-in-grave-deperimento-amministratori-senza-idee-e-senza-progetti-–-area-c

Veroli, paese in grave deperimento amministratori senza idee e senza progetti – Area C

di Cesare Novelli

Qualche considerazione sui risultati elettorali di Veroli. Disastrosi per tutto il centrosinistra. Che Veroli sia sempre stato un paese di centrodestra è cosa vecchia. Anche quando la DC aveva la maggioranza assoluta la  destra era molto forte, poi inglobata nella DC e quello era già il centrodestra. Alla Camera Fratelli d’Italia 3375 voti 33,6%, M5s 1412 voti 14%, Lega 1205 voti 11,9%, Partito democratico 1138 voti 11,4%, Forza Italia 1138 voti 11,3%, Calenda-Renzi 873 voti 8,6%. Al Senato Fratelli d’Italia 3500 voti 34,9%, M5s 1397 voti 13,8%, Forza Italia 1233 voti 12,3%, Lega 1196 voti 11,9%, Partito democratico 1148 voti 11,4%, Calenda-Renzi 584 voti 5,9%. La lista Calenda-Renzi è ultima e non supera il Partito democratico che ha perso qualche voto rispetto alle elezioni del 2018.

Veroli, malgrado le potenzialità del territorio, vive alla giornata e nel deperimento giorno per giorno senza prospettive. Non ha più nessun ruolo nella Provincia e nella Regione come invece  hanno alti paesi di 20 mila abitanti. Ogni amministratore cura l’elettorato del suo orticello personale senza progetti di più ampio respiro di prospettiva e di sviluppo per il futuro. Io mi sono rifugiato in Polonia con mia moglie e mio figlio Francescocesare di 9 anni. A Veroli non ho quasi più nessuno e anche se ci torno raramente sono addolorato  perché sono sempre affezionato al mio paese. Mi dispiace moltissimo vederlo ridotto in queste condizioni di invivibilità.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.