spaccio-ed-estorsione-a-nuoro:-dopo-i-minorenni-ecco-gli-adulti-che-li-fiancheggiavano

Spaccio ed estorsione a Nuoro: dopo i minorenni ecco gli adulti che li fiancheggiavano

NUORO. La Squadra Mobile di Nuoro ha eseguito 5 misure cautelari di cui una degli arresti domiciliari, una dell’obbligo di dimora e 3 dell’obbligo di presentazione all’autorità giudiziaria nei confronti di 5 uomini, tutti nuoresi, accusati di detenzione, spaccio di marijuana ed estorsione. Secondo le accuse avrebbero minacciato alcuni acquirenti perché pagassero il corrispettivo di pregresse cessioni.

I provvedimenti, emessi dal Gip presso il Tribunale di Nuoro, fanno parte dello stesso filone investigativo per il quale il Tribunale per i Minorenni di Sassari, nei giorni scorsi, aveva emesso 12 misure cautelari nei confronti di altrettanti minori, che gestivano a vario titolo una fiorente attività di spaccio nel capoluogo. I giovani spacciatori erano affiancati da persone già avvezze all’attività delinquenziale che, come d’altronde i complici meno esperti, erano ferocemente determinati a recuperare i debiti dello spaccio.

L’operazione ha disvelato un contesto sociale dove minori con facilità entrano in contatto con adulti dediti all’attività di spaccio e al consumo di droga influenzandone comportamenti e in alcuni casi scelte di vita.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *