sinnai:-aggredisce-e-picchia-l’autista-del-pullman,-identificato-e-denunciato-un-24enne

Sinnai: aggredisce e picchia l’autista del pullman, identificato e denunciato un 24enne

Identificato e denunciato il giovane che il 27 aprile scorso ha aggredito e picchiato un autista dell’Arst a Sinnai (Ca). Ieri infatti i carabinieri della Stazione cittadina, a conclusione dell’’attività scaturita dall’aggressione subita in Via Roma il 27 aprile scorso da un autista lo hanno identificato e denunciato. Si tratta di un 2enne disoccupato con precedenti, ben noto ai carabinieri per vicende pregresse. I militari sono arrivati alla sua identificazione dopo un’attenta visione e analisi dei filmati acquisiti dalle videocamere installate sul mezzo, dai quali è stato possibile anche raccogliere nei suoi confronti inequivocabili elementi di colpevolezza, quale materiale esecutore dell’aggressione al conducente. Per il 24enne si ipotizzano i reati di interruzione di pubblico servizio, tentato furto, danneggiamento, violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e omissione di soccorso.

Quella mattina sull’autobus l’obliteratrice era in panne e il conducente controllava a vista i biglietti dei passeggeri man mano che questi salivano a bordo. Quel giovane aveva esibito un biglietto per due corse con due timbri, già del tutto utilizzato, quindi né lui né la ragazza che lo accompagnava sarebbero potuti salire sul pullman. La richiesta dell’autista di scendere dal mezzo ha innescato la reazione del 24enne tanto che il conducente è stato costretto a scendere dal mezzo per chiamare i carabinieri al 112. Il ragazzo a quel punto gli ha strappato il telefonino di mano ed è scappato. L’autista però lo ha raggiunto dopo pochi metri e a quel punto il giovane ha gettato a terra lo smartphone frantumandolo. Il dipendente dell’Arst mentre si inchinava per raccoglierlo è stato colpito da un pugno al volto che gli ha spaccato gli occhiali e lo ha ferito all’arcata sopraccigliare sinistra. Un brutto evento che ha avuto però un’immediata risposta dei carabinieri che lo hanno identificato e denunciato alla Procura di Cagliari.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *