«siamo-una-squadra-fortissimi»: il-giorno-dopo-nel-piacere-della-dismisura

«Siamo una squadra fortissimi»: il giorno dopo nel piacere della dismisura

  •  Chi si aspettava di vedere i turchi agguerriti, perché intenzionati a lavare l’onta inflitta dal nostro premier al loro presidente-sultano (definito dittatore due mesi fa) aveva fatto male i conti. Fa più effetto un “porca putténa”.
  •  Il reparto difensivo dei turchi si è dimostrato talmente forte da farsi gol da solo. Merito comunque del gioco avvolgente della nazionale azzurra, che ha confermato vocazione offensiva.
  •  Intanto godiamoci gli show televisivi dedicati all’Europeo, dove il senso della misura è bandito. E ringraziamo Rai1 per regalarci un’esperienza vintage in stile “Goodbye Lenin”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *