Serbatoi da adeguare, slitta l’avvio della rete del gas nel Bacino 19

serbatoi-da-adeguare,-slitta-l’avvio-della-rete-del-gas-nel-bacino-19

Oristano

Ultimate le infrastrutture anche a Santa Giusta, Marrubiu, Palmas Arborea, Uras, Arcidano e Mogoro

Slitta l’attivazione della rete del gas cittadina nei comuni appartenenti al Bacino 19, di cui fanno parte anche Santa Giusta, Palmas Arborea, Marrubiu, Mogoro, Uras e San Nicolò Arcidano, centri nei quali Italigas ha realizzato le infrastrutture. Il bacino comprende anche Arborea e Terralba, dove la rete esisteva già.

“La rete di distribuzione nei comuni coinvolti è conclusa”, conferma il sindaco di Terralba, comune capofila del progetto, Sandro Pili, “e ora saranno realizzati i serbatoi di accumulo”.

“I tempi si sono allungati per una variante nel progetto che riguarda proprio i serbatoi”, prosegue Pili, “che dovranno essere compatibili con il gas che arriverà al porto. La modifica riguarda sia le tecnologie sia la capacità dei serbatoi”.

Il primo carico di Gnl era arrivato al porto di Oristano-Santa Giusta lo scorso 26 maggio, sulla nave Avenir Accolade, che aveva caricato 7.000 metri cubi di gas naturale liquefatto dal deposito galleggiante nell’isola di Krk, in Croazia, e aveva raggiunto lo scalo oristanese, dove – attraverso un braccio di carico dedicato – li aveva immessi nel terminale di stoccaggio.

Mercoledì, 15 settembre 2021