raoul-bova:-«nel-2023-sul-set-di-“don-matteo-14”.-la-responsabilita-sara-maggiore»

Raoul Bova: «Nel 2023 sul set di “Don Matteo 14”. La responsabilità sarà maggiore»

Raoul Bova è protagonista insieme a Serena Autieri della commedia The Christmas Show di Alberto Ferrari (nelle sale dal 17 novembre). «Una favola romantica sul Natale piena di speranza», afferma l’attore di Don Matteo. E di questi tempi ce n’era bisogno, per gettare una piccola luce in mezzo al buio che ci avvolge e per spingere le famiglie al cinema. 

Bova interpreta Pierre, uno scrittore famoso che da cinque anni osserva il mondo dalla finestra di casa, da cui vede una dimora spenta, priva di luci, dove vivono Sofia (Autieri), da diversi anni rotta dal dolore per la morte del marito, e i figli Ricky e Alice, che odiano il Natale. Questa volta però nell’aria c’è qualcosa di diverso: Alice iscrive la famiglia a un reality show che li porterà a vivere un’esperienza e un Natale unico, e a conoscere il vicino Pierre. Nel cast ci sono anche Tullio Solenghi, Ornella Muti, nei panni della mamma di Sofia, e Francesco Pannofino, in quelli del cattivo di turno.

Raoul Bova e Serena Autieri.

Bova ci racconta come trascorreva il Natale da bambino «Erano bellissimi, pieni di gioia, li festeggiavo coi genitori e i nonni», ricorda, «in questi ultimi anni ho sofferto per la mancanza delle persone che amo e che non ci sono più. Da figlio il Natale lo vivi in un altro modo, da padre attraverso gli occhi dei figli, vedi in loro quella luce e quella curiosità che avevo anche nei miei. Loro hanno tirano fuori il bambino che c’è in me». Però Raoul non si è mai vestito da Babbo Natale: «Lo faccio fare ai parenti per non rovinare la sorpresa»», spiega, «mi riconoscerebbero subito guardandomi negli occhi e non vorrei mai dare dare una delusione del genere.

Il 25 dicembre si sta avvicinando e Bova lo trascorrerà «in famiglia», confessa, «mi porterò dietro i ricordi del passato, della pandemia, perché non dobbiamo dimenticare, e soprattutto penserò a questa assurda guerra che si sta combattendo, agli ucraini, con la speranza che nel prossimo futuro respirino aria di pace, ma anche a noi italiani che invito a pensare di più all’amore».

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.