protezione-civile:-''allerta-meteo-arancione-in-umbria,-campania,-basilicata-e-calabria''

Protezione Civile: ''Allerta meteo arancione in Umbria, Campania, Basilicata e Calabria''

Protezione Civile:

Protezione Civile: “Allerta meteo arancione in Umbria, Campania, Basilicata e Calabria” (foto Ansa)

Allerta meteo arancione in Umbria, Campania, Basilicata e Calabria e gialla in altre otto regioni. Lo indica il bollettino della Protezione Civile in base al quale nelle prossime ore sono attesi temporali – che localmente potranno essere molto intensi – e venti forti su gran parte del paese.

In particolare, dalla serata i fenomeni interesseranno Lombardia orientale, Trentino, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria e Campania.

Attesi per sabato venti forti e di burrasca su Trentino, Veneto ed Emilia-Romagna, in estensione a Marche Abruzzo e Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia. In serata i venti interesseranno anche la Puglia.

Maltempo Marche, il Cnr: “E’ stato il nubifragio più intenso degli ultimi 10 anni in Italia”

Il nubifragio che ha colpito le Marche è stato il più intenso degli ultimi 10 anni in Italia: lo indicano i dati registrati dai sistemi di monitoraggio delle precipitazioni della rete pluviometrica nazionale dell’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Irpi).

In particolare il pluviometro di Cantiano, uno dei comuni marchigiani più colpiti, tra le 17,00 e le 21,00 ha registrato 265 millimetri di precipitazioni, con un picco di 90 millimetri all’ora tra le 20,00 e le 21,00.

Acquaroli: “Ci prepariamo a una nuova ondata”

In vista della nuova ondata di maltempo, prevista per domani, il presidente della regione Marche Francesco Acquaroli ha spiegato che “ci stiamo preparando” con “l’allerta e a costituzione di una filiera, cercando, speriamo, di scongiurare un evento come quello di giovedì, che in alcune parti del territorio è arrivato ad una precipitazione di 400 millimetri d’acqua in pochissime ore. Se pensiamo che di solito in un anno cadono 1.200 millimetri voi capite che parliamo di 400 litri a metro quadrato”, ha detto dopo la riunione del Centro di Coordinamento Soccorso, una “precipitazione molto, molto grande”. Per gli sfollati “stiamo predisponendo strutture”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.