primo-weekend-col-botto-negli-stabilimenti-balneari

Primo weekend col botto negli stabilimenti balneari

ALGHERO. Con il tutto esaurito nell’ultimo fine settimana, si può dire inaugurata la stagione anche per gli stabilimenti balneari della Riviera del Corallo. Nell’ultimo week-end le spiagge algheresi sono state prese d’assalto: molti sardi, ma anche qualche turista, soprattutto italiano, come confermano alcuni gestori.

Nella zona del Lido San Giovanni uno degli stabilimenti più frequentati è il Magic Beach di Antonello Pinna, una delle imprese balneari storiche fondata negli anni Cinquanta. Il Magic Beach è praticamente aperto tutto l’anno: «Qualcosa inizia a muoversi come presenze turistiche, anche se siamo legati molto all’apertura degli alberghi nella zona del Lido. Molti riapriranno a fine giugno. In ogni caso per quanto ci riguarda le prospettive sono buone per i mesi di luglio e agosto con prenotazioni, alcune fatte da diversi mesi». Dal Lido San Giovanni a Maria Pia, dove ci sono diversi stabilimenti. Tra questi il Baia dei Venti che ha aperto i battenti col ristorante a fine maggio solo con servizio d’asporto. Inizio in sordina, poi in crescendo come conferma il gestore Giovanni Monti: «come ogni anno, a prescindere dal covid, si inizia a vedere più gente al are in concomitanza con la conclusione dell’anno scolastico. L’ultimo fine settimana Maria Pia è stata presa d’assalto, di conseguenza anche il nostro stabilimento ha lavorato bene. Sul fronte turismo, lo scorso anno abbiamo avuto pochissimi stranieri così come in questo avvio di stagione. Bene gli italiani, poi lavoriamo molto anche con i residenti e con persone che vengono dall’hinterland». Andando in direzione Fertilia, quasi di fronte al Palazzo dei Congressi, c’è lo stabilimento Il Tucano gestito da marito e moglie che, qualche anno fa, hanno deciso di lasciare il lavoro di dirigente aziendale a Milano e puntare su Alghero: «un cambio più che positivo – ha detto Riccardo Maltese – forse come dirigenti d’azienda guadagnavamo di più, però qua la vita è più tranquilla». Anche Il Tucano offre i servizi bar e ristorante. «Abbiamo riaperto venerdì scorso dopo aver ripulito la spiaggia a mano, con tanta fatica perché qua la posidonia è davvero tanta. Venerdì e sabato abbiamo lavorato in maniera che definisco blanda, mentre domenica abbiamo avuto il pienone con molti sardi, ma anche turisti italiani e qualche straniero proveniente dalla Germania e dalla Francia».

Confortanti anche le notizie che arrivano dalle spiagge più distanti dal centro abitato come le famose Bombarde. Qui lo stabilimento J&B Le Bombarde Beach ha riaperto i battenti a fine maggio con i servizi bar e ristorazione no-stop. Il proprietario Giovanni Manca parla di “stagione che rispecchia quella precedente. Al momento stiamo lavorando bene nel fine settimana, gli altri giorni pochissimo. Sabato e domenica gran pienone soprattutto con gente locale e pochi turisti, in attesa dei mesi di luglio e agosto che promettono bene».

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *