premio-deledda,-le-note-di-“donna-lia”

Premio Deledda, le note di “Donna Lia”

NUORO. Verso il premio letterario nazionale “Grazia Deledda” risuonano le note di “Donna Lia”, la canzone scritta ed interpretata da Leena Galte. Una canzone per Canne al vento, dedicata a una delle protagoniste del celebre capolavoro deleddiano ambientato proprio nel centro della Baronia, dell’emergente cantautrice e interprete di Galtellì, che sarà presentata in città oggi, a partire dalle 20.30, nei giardini della sezione sarda della biblioteca Sebastiano Satta. L’incontro è promosso dalla fondazione Premio letterario “Grazia Deledda”, sarà condotto dal giornalista Antonio Rojch e vedrà susseguirsi tutta una serie di interventi. Tra questi, quello dei sindaci di Nuoro e Galtellì Andrea Soddu e Giovanni Santo Porcu e dei rispettivi assessori comunali alla Cultura Luigi Crisponi e Vincenzo Gallus. Interverranno anche il presidente della fondazione Premio Deledda, Luca Saba e Tania Baumann dell’università di Sassari. Diversi anche gli ospiti che parteciperanno in collegamento dal capoluogo turritano, tra questi, dall’università di Sassari, Aldo Maria Morace e il filologo Dino Manca ma anche il rettore emerito Attilio Mastino. Via poi alla proiezione del video della canzone “Donna Lia”, regia di Antonio Rojch con gli attori Martina Mannucci, Giuseppe Sale e Bovore Marras. Le musiche e l’accompagnamento vocale sono del musicista internazionale Marino Maillard, che con Leena Galte, e Joel Flateau. L’evento è patrocinato dai Comuni di Nuoro e Galtellì, dall’Istituto superiore regionale etnografico, dalla Pro loco di Nuoro, dall’associazione “Nuoro 27” e dalla biblioteca Satta.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *