Piero Giua: faremo risplendere Luras

piero-giua:-faremo-risplendere-luras

LURAS. Anche Piero Giua correrà come sindaco di Luras. E’ il terzo. Si sconterà con Giovanni Usai e con Mauro Azzena. Tre liste per una fascia. Piero Giua, classe 1945, è veterano della politica lurese. E’ stato vicesindaco e assessore per diverse legislatura.

Ora, vuole fare il salto di qualità aspirando a diventare primo cittadino. Si presenterà con una lista civica. «E’ stata una decisione ponderata e presa con determinazione – dice l’aspirante sindaco – il calore e lo sprone di un gruppo di amici e di appassionati della politica, dunque, mi ha spinto ad accettare e a rimettermi in ballo». Piero Giua spiega di aver « messo in piedi una lista di persone di varia età. Tanti sono i giovani che vengono dalla società civile, professionisti e grandi lavoratori. Tutti si sono messi a disposizione del proprio paese con spirito di servizio e di abnegazione». Giua, inoltre, vuole esprimere, in breve, alcuni dei punti di quello che sarà il futuro programma che sarà presentato e depositato.

«E’ normale che, venendo da quest’ultima legislatura di Marisa Careddu, dove abbiamo tutti lavorato tanto, ci piacerebbe proseguire alcuni lavori importanti che sono stati fatti in questi anni e completare i lavori pubblici appaltati o da appaltare. Punti saldi saranno dunque: urbanistica, lavori pubblici, servizi per giovani e anziani, sport e servizi collegati, cultura e rispetto delle tradizioni. Puntiamo anche sulla tutela dell’ambiente, sul decoro urbano e sulla cura del verde pubblico. Penseremo pure a risolvere il problema di alcune zone del paese, dove manca spesso l’acqua con inevitabili e pesanti disagi. Per noi sarà fondamentale lavorare sempre in sinergia con tutte le forse attive del paese che siano esse associazioni (sportive, culturali e di volontariato), o che siano esse personalità civili o politiche che vorranno collaborare. Noi siamo pronti a lavorare con tutti senza pregiudizi di colore. Al centro della nostra lista c’è solo il bene di Luras».

Per Piero Giua, dunque, si parla di uno sguardo a ciò che è stato fatto in questi anni con una visione sul futuro. «In lista con me – aggiunge – ci saranno dei giovanissimi che si affacciano per la prima volta al mondo della politica ma anche qualche persona navigata del nostro gruppo, in grado di reggere il timone anche nei momenti più difficili della vita amministrativa di un paese. Faccio politica da 40 anni e credo di averne viste tante. Il mio bagaglio di esperienza lo porto con me per il paese, per Luras».

Altri punti: «Speriamo di lasciarci subito alle spalle la pandemia da Covid-19 e di poter far risplendere, come una volta, il nostro paese. Sosterremo tutte le manifestazioni che poteranno lustro a Luras. Speriamo nella ripresa. Domos abbeltas, per esempio, è una manifestazione di punta per tutti. Lo sarà anche per noi. Auguri a tutti i candidati e che sia una campagna elettorale pulita».