panico-al-cto:-medico-picchiato-al-pronto-soccorso.

Panico al CTO: medico picchiato al Pronto Soccorso.

Napoli, panico al Cto: medico picchiato al Pronto Soccorso, Giuseppe Alviti (Angpg): “Militarizzare i Pronto Soccorso”.

Ancora violenza nelle strutture sanitarie campane. Ancora una volta l’aggressione si è consumata all’ospedale CTO dei Colli Aminei, dove un 34enne napoletano ha aggredito un medico perché voleva che lo visitasse subito.

Sul posto sono giunti gli agenti del Commissariato “Arenella”, che hanno bloccato l’uomo: si tratta di un 34enne, già noto alle forze dell’ordine e sottoposto all’obbligo di soggiorno nel Comune di Napoli.

Dopo l’identificazione

per l’uomo è scatta la denuncia per violenza e minaccia a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e violazione degli obblighi inerenti la misura cui è sottoposto.

Nessuna particolare conseguenza per il medico, che è riuscito a sfuggire alla furia dell’uomo.

Sull’argomento è intervenuto

il noto sindacalista napoletano, dott. Giuseppe Alviti Presidente nazionale Ass. Guardie particolari giurate, già medaglia d’argento al valor civile, che ha dichiarato: “Non mi è chiara la posizione delle guardie giurate quasi come se fossero state completamente assenti dimenticando la loro importanza in un ruolo di sicurezza sussidiaria e complementare costringendo il medico aggredito a fuggire per sottrarsi alla furia dell’aggressore.

Pertanto, a tal punto, per tutelare i medici e gli stessi afferenti militarizziamo i pronto soccorso con presidi dell’Esercito Italiano” – si legge a termine del comunicato stampa a firma dello stesso Alviti.

Redazione AssoCareNews.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.