oss,-grazie-per-esserci-sempre-la-lettera-di-un-paziente-commuove-gli-operatori-socio-sanitari.

OSS, grazie per esserci sempre. La lettera di un Paziente commuove gli Operatori Socio Sanitari.

Egregio direttore,

in questi ultimi anni per problemi ho subito diversi ricoveri in ospedale Maggiore a Parma e voglio ringraziare tutti gli operatori sanitari che è per merito loro se sono tornato con la mia famiglia. In particolare modo vorrei ringraziare il servizio di Oss operatore socio sanitario, certamente i medici e gli infermieri che con professionalità e gentilezza encomiabile mi hanno curato.

Gli operatori Oss dove quando si è in reparto e non ci si può muovere dal letto essere accuditi puliti ed aiutati a nutrirsi da persone che non conosci e che con un sorriso ti mettono a tuo agio come se li avessi sempre conosciuti e in un terribile momento di Covid dove oltre che la malattia non potevano venirti a trovare i famigliari, queste meravigliose persone mi hanno sempre aiutato senza mai farmi sentire solo, ma non solo a me si prodigavano per tutti i pazienti presenti in quei giorni tristi di Covid.

Ricordo molto bene le lacrime di tanti anziani pazienti che alzavano la testa verso la porta nella speranza di un viso famigliare che li venisse a trovare, e questi Oss che con pazienza e dolcezza facevano capire a loro che non erano abbandonati ma per forza maggiore non poteva entrare nessuno causa Covid. Ho visto come cercavano di accontentare tutti e riuscivano a strappare tanti sorrisi con le loro battute scherzose ma in quel momento molto importanti.

Forse a volte viene considerato un lavoro facile semplice ma se fatto con serietà e senso del dovere come mi è capitato di vedere personalmente da tanti Oss devo dire grazie di esserci.

Sorbolo Mezzani, Paziente

Redazione AssoCareNews.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.