odissea-a-maracalagonis,-acqua-a-singhiozzo-da-tre-giorni:-nuovi-guasti-al-potabilizzatore

Odissea a Maracalagonis, acqua a singhiozzo da tre giorni: nuovi guasti al potabilizzatore

A Maracalagonis, ormai da tre giorni, sta andando avanti una “battaglia” particolare. Da un lato il Comune, dall’altro Abbanoa. Il primo impegnato a tranquillizzare e ad aggiornare i cittadini, il secondo (il gestore idrico) a cercare di riparare un guasto al potabilizzatore. Sabato il primo sos, con l’entrata in azione degli operai di Abbanoa. Nel pomeriggio di oggi la possibile svolta, annunciata dalla sindaca Francesca Fadda: “Piccolo dannegiamento, ora la condotta di carico al serbatoio dovuto all’aumento di pressione per poter caricare velocemente i serbatoi comunali e per sopperire con celerità all approvigionamento idrico dei cittadini nelle zone alte. In ogni caso Abbanoa sta già intervenendo per la riparazione con tempi previsti circa 3 ore. Al momento le vasche d’accumulo sono piene e garantiscono la regolare erogazione fino a conclusione della riparazione, quindi speriamo non ci siano altre interruzioni”. Una soluzione tampone, poi in serata la nuova beffa: “C’è un problema al sollevamento che rilancia acqua a Maracalagonis i tecnici sono gia sul posto per riattivare il sistema.Vi chiedo umilmente scusa io per un disagio di cui non si conosce ancora l’entità, ma posso solo dirvi che come sempre sto monitorando la situazione è vi aggiornerò anche durante la notte”.

Ma i residenti difendono la sindaca e attaccano il gestore idrico: “Non credo, che lei sia la causa del nostro disagio , ma bensì il gestore che si occupa di servire i cittadini”, scrive su Facebook un’abitante, Chicca Podda. E in tanti hanno contattato il nostro giornale: “A Maracalagonis é il quarto giorno che Abbanoa lascia l’intero paese senza acqua”, scrive Vituz Falqui.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *