negozi-aperti-nei-martedi-d’estate

Negozi aperti nei martedì d’estate

ORISTANO. Negozi aperti fino a mezzanotte, con contorno di spettacoli e iniziative culturali: punta a favorire la ripresa dei consumi, l’edizione 2021 di Shopping sotto le stelle che a partire da oggi si terrà per nove martedì, tra luglio e agosto. Il commercio locale sta pagando pesantemente gli effetti di un anno e mezzo di pandemia. Secondo le stime di Confcommercio, nel 2020, i consumi pro capite dei residenti sono diminuiti in termini reali di 1.600 euro. In prospettiva, nel 2021, pure in un contesto favorevole di crescita, si prevede che solo un terzo di questa perdita, 533 euro, verrà recuperato. «Solo a partire da luglio – prevede ancora Confcommercio – se saranno confermate le tendenze in atto sulle presenze turistiche, la ripresa potrà assumere un’intensità pienamente soddisfacente».

Shopping sotto le stelle 2021 nasce, su iniziativa del Comune e della Confcommercio di Oristano con la collaborazione di Fondazione Oristano e Pro loco. Memori dei risultati certo poco soddisfacenti della scorsa edizione, quando diverse vie vennero chiuse al traffico nella speranza di favorire l’arrivo di più persone, stavolta gli organizzatori hanno deciso che le serate sotto le stelle si svolgeranno con le strade aperte. «È una scelta per limitare i rischi di assembramento», spiega il sindaco Andrea Lutzu. «Il Covid non è ancora stato sconfitto e non ci possiamo permettere di abbassare la guardia», aggiunge il presidente di Confcommercio, Nando Faedda. L’assessora alle Attività produttive, Marcella Sotgiu, è fiduciosa: «Le notti bianche sono una buona occasione di ripartenza. Il Comune, consapevole del grave momento di difficoltà che stanno vivendo gli esercenti, ha deciso di farsi carico dei costi della rassegna». Massimiliano Sanna, assessore al Turismo, aggiunge: «Abbiamo preferito concentrare gli sforzi su questa iniziativa per sostenere il rilancio economico e turistico».

Durante Shopping sotto le stelle apriranno anche i luoghi della cultura: il Museo diocesano dalle 21.30 alle 23.30, l’Antiquarium arborense dalle 17.30 alle 23 e il Centro di documentazione sulla Sartiglia dalle 21 alle 23. Saranno circa 140 le imprese a partecipare: 90 negozi e 40 tra bar e ristoranti. (m.c.)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *