Molotov contro un muro del Tribunale di Cagliari: arrestato il presunto incendiario

molotov-contro-un-muro-del-tribunale-di-cagliari:-arrestato-il-presunto-incendiario

CAGLIARI. È stato individuato e arrestato il responsabile del lancio della bottiglia incendiaria contro il muro esterno del Tribunale di Cagliari avvenuto ieri mattina 17 luglio. In manette è finito un 40enne già seguito dal centro di salute mentale di Assemini, nell’hinterland di Cagliari, e già noto alle forze dell’ordine per precedenti episodi. Il 40enne è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale.

Intorno alle 19 è arrivata una chiamata al 112 che segnalava la presenza di un uomo che, con i mano una bottiglia rotta, minacciava i passanti a Uta, nell’hinterland di Cagliari. Arrivati sul posto, i carabinieri sono stati a loro volta oggetto di insulti e lancio di oggetti da parte del 40enne, tanto che sono stati costretti a bloccarlo utilizzando lo spray urticante. In caserma l’uomo è stato identificato, per struttura fisica e abbigliamento, anche come probabile autore del lancio della bottiglia incendiaria contro il muro del Tribunale.

In passato era stato denunciato per aver scavalcato il muro di una caserma dei carabinieri e per aver danneggiato le auto dei militari dell’Arma. (Ansa).