le-principesse-d’europa-destinate-a-diventare-regine

Le principesse d’Europa destinate a diventare regine

Le principesse d'Europa destinate a diventare regine

Sfoglia gallery

Svezia, ma anche Spagna, Olanda e Norvegia: tutte i Paesi europei in cui salirà sul trono una donna

Un impulso innato ci porta ad associare il faccione sorridente di Elisabetta II alla parola «regale». Ma, dietro Buckingham Palace e il regno più longevo d’Inghilterra, dietro una linea di discendenza al trono permeata interamente da maschi, esiste un mondo più ampio, dove sono le donne ad essere favorite. In Europa, dove la monarchia britannica non è la sola a resistere al tempo, sono diverse le principesse destinate, un giorno, a farsi regine. Alcune, oggi, sono poco più che bambine. Altre, ed è il caso questo di Victoria di Svezia, sono donne ormai compiute, madri di famiglia in composta attesa del proprio giorno.

Victoria, sposata dal giugno 2010 a Daniel Westling, ha visto il proprio destino cambiare insieme alla costituzione del suo Paese. Nel gennaio del 1980, una riscrittura della costituzione ha cancellato per sempre l’ordine di successione patriarcale. Un tempo, era solo l’erede maschio a poter ambire al trono. Ma la modifica costituzionale, la legge, l’ha cambiata. Oggi, in Svezia, è la naturale cronologia delle nascite a determinare la successione al trono. La principessa Victoria, dunque, come figlia maggiore di re Carlo XVI Gustavo di Svezia e della regina consorte Silvia, è oggi destinata a governare il proprio Paese. E come lei lo sono le principesse d’Europa, di Spagna, Olanda e Norvegia.

Scopri chi sono nella gallery in alto.

LEGGI ANCHE

Alexandra di Hannover, la figlia più piccola di Carolina di Monaco compie 22 anni (e pensa alle nozze)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *