invasione-di-posidonia-i-“pulitori”-raddoppiano

Invasione di posidonia i “pulitori” raddoppiano

ALGHERO . A luglio raddoppieranno i pulisci-spiaggia, anziché uno saranno due i mezzi che si occuperanno di raccogliere la posidonia dal litorale algherese e depositarla nei siti di stoccaggio.

Ad annunciarlo è l’assessore comunale all’Ambiente Andrea Montis che risponde alle accuse di chi lamenta da scarsa pulizia degli arenili della Riviera del Corallo. «Purtroppo quest’anno la posidonia spiaggiata è stata tantissima – ha evidenziato Montis – basti pensare che soltanto nel primo mese di lavoro sono stati portati via ben 12mila metri cubi di posidonia, il triplo di quanto previsto dal bando di gara».

E sul bando di gara che è in scadenza dopo tre anni, l’assessore sottolinea che «occorre apportare degli accorgimenti rispetto a quello che abbiamo ereditato dalla precedente amministrazione. Ho sempre evidenziato che era stato fatto un buon lavoro, ma anche che occorre, a mio parere, rimodulare quel bando, trovando i finanziamenti necessari, per esempio raddoppiando i pulisci- spiagge già da giugno».

Montis risponde anche alle polemiche sollevate da qualcuno, smentendo una maggiore attenzione su alcune spiagge a discapito di altre: «Come è sempre stato fatto, il lavoro più consistente è concentrato sul litorale di San Giovanni Lido perché è il tratto dove la posidonia si spiaggia in maniera importante. Poi c’è un calendario che la ditta appaltatrice rispetta a meno che, come accaduto lunedì, non possa intervenire perché è piovuto oppure perché la sabbia è troppo umida». Montis prevede che «per luglio si vedrà il lavoro ottimale sulle nostre spiagge».

In attesa del secondo pulisci – spiagge, l’unico mezzo ora disponibile per i tratti di spiaggia liberi è impegnato con due interventi giornalieri, dalle 5 alle 8 e dalle 20 alle 22: lunedì nelle spiagge Lazzaretto e Mugoni, martedì zona San Giovanni da fronte Maracaibo a fronte piazza Maria Carta, mercoledì a Maria Pia da ospedale Marino a poco dopo lo Chalet, giovedì zona Cuguttu da fronte ex casa Segni a campeggio Calik, dal venerdì alla domenica tutta la zona di Lido San Giovanni.

Monti ha anticipato che da luglio, non solo raddoppieranno i pulisci-spiagge, ma la posidonia depositata lo scorso anno nel terreno di fianco al palazzo dei congressi di Maria Pia, sarà trasportata nel centro di Quartu Sant’Elena per il lavaggio, la sabbia sarà poi riposizionata sulle spiagge algheresi. Un lavoro oneroso per il quale Montis dice di avere da parte dei fondi. Tutto in attesa del centro che sarà realizzato nell’area industriale di San Marco, importantissimo per tutto il nord ovest, per il quale pare siano stati reperiti i fondi dal Consorzio Industriale Sardo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *