in-giro-a-olbia-e-arzachena-con-piedi-di-porco-e-cacciaviti:-denunciati 

In giro a Olbia e Arzachena con piedi di porco e cacciaviti: denunciati 

OLBIA. Piedi di porco e cacciaviti. Gli attrezzi per lo scasso se li portavano dietro alcuni cittadini di etnia rom. Tre sono stati controllati dagli agenti del Commissariato di Porto Cervo, due dei quali dimoranti nel campo nomadi di Alghero e uno in quello di Olbia, mentre si aggiravano nei parcheggi della  spiaggia di Mannena di Arzachena.

Tutto il materiale è stato sequestrato e i giovani, tutti già con precedenti per reati contro il patrimonio, sono stati denunciati in stato di libertà per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Nei confronti dei tre denunciati il questore di Sassari ha stabilito la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Arzachena.

Allo stesso modo, personale del Commissariato di polizia di Olbia, nel transitare nel quartiere di “OlbiaMare”,  ha incrociato una macchina di grossa cilindrata con a bordo due giovani che con fare sospetto percorrevano la strada a bassa velocità. Dal controllo è risultato che autista e passeggero, entrambi di nazionalità romena, avevano a loro carico precedenti specifici per reati contro il patrimonio.

La perquisizione della macchina ha permesso di scoprire numerosi strumenti utili allo scasso, piedi di porco, cacciaviti, mole a batteria e altro, tutto ancora imballato, presumibilmente appena acquistato per mettere a segno un colpo.

Anche i due soggetti sono stati denunciati per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *