In coma durante la gravidanza si risveglia dopo 10 mesi: “mamma” la sua prima parola

in-coma-durante-la-gravidanza-si-risveglia-dopo-10-mesi:-“mamma”-la-sua-prima-parola

In coma durante la gravidanza si risveglia dopo 10 mesi: “mamma” la sua prima parola

La ripresa sarà lunga, ma ora Cristina è cosciente e reagisce alle sollecitazioni esterne. 

Incredibile quanto successo in Austria.

Una donna di Arezzo è uscita dal coma dopo dieci mesi. Cristina Rosi, questo il suo nome, era entrata in coma dopo un arresto cardiaco quando era alla 30esima settimana di gravidanza.

La bimba è nata di parto cesareo urgente e la mamma è rimasta purtroppo priva di coscienza. Poi, due mesi fa, il trasferimento in una clinica di eccellenza a Innsbruck, un fatto reso possibile dalle tante donazioni ricevute grazie a una campagna di crowdfounding.

Qualche giorno fa il “miracolo”. La donna si è risvegliata e ha pronunciato per tre volte una parola molto significativa: «Mamma».

Accanto a lei, al momento del risveglio, oltre al marito Gabriele, c’era proprio la mamma, Mirella, che non l’ha lasciata mai sola. Un segno del destino che unirà per sempre nonna, mamma e figlioletta.

La ripresa sarà lunga, ma ora Cristina è cosciente e reagisce alle sollecitazioni esterne.



 La terapia consiste in una iniezione al mese per via endovenosa che nella terapia contro l’Alzheimer contribuirebbe a rallentare il declino cognitivo dei pazienti che si trovano allo stadio iniziale della malattia.