il-porto-di-cagliari-ospitera-il-world-tour-di-beach-volley

Il porto di Cagliari ospiterà il World Tour di beach volley

CAGLIARI. Adesso c’è l’ufficialità, il meglio del beach volley mondiale sbarcherà in Sardegna a fine estate. Sarà Cagliari, dall’8 al 12 settembre, a ospitare le finali del Fivb Beach Volley World Tour, appuntamento conclusivo, co-organizzato da Fivb, Coni, Sport e Salute e Federpallavolo, della massima manifestazione internazionale dedicata alla pallavolo da spiaggia, che ha preso il via l’8 marzo in Qatar passando poi per le tappe di Cancun in Messico, Sochi (Russia), Ostrava (Repubblica Ceca) e Gstaad (Svizzera).

Un lungo percorso durante il quale le coppie in gara hanno lottato per raccogliere punti, e ora le dieci migliori squadre del ranking mondiale, sia maschili che femminili, si giocheranno la vittoria definitiva nella splendida location del porto del capoluogo isolano. «E’ una grande soddisfazione portare da noi un evento così importante – sottolinea il presidente del comitato regionale sardo Fipav Eliseo Secci – anche se qualche preoccupazione ce la crea, svolgendosi a ridosso dei mondiali under 21 maschili, a Cagliari e Carbonia dal 23 settembre al 3 ottobre. Ma chiederemo un ulteriore sforzo ai nostri volontari per aiutare ad organizzarlo al meglio».

Le finals del World Tour restano quindi in Italia, dopo l’edizione 2019 al Foro Italico di Roma. In quella occasione a trionfare furono i campioni del mondo russi Viacheslav Krasilnikov e Oleg Stoyanovskiy, e le tedesche Laura Ludwig e Margareta Kozuch. L’anno scorso invece è arrivata la sosta dovuta alle pandemia coronavirus. A Cagliari il torneo si svolgerà in due fasi, la prima con gironi all’italiana e poi con gli scontri ad eliminazione diretta, fino ai match validi per l’assegnazione delle medaglie. Un’occasione più unica che rara per tantissimi appassionati, sardi e non solo, vista la stagione turistica ancora in corso, per vedere all’opera tutti insieme i migliori beachers del globo, molti dei quali al ritorno dai Giochi di Tokyo 2020.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *