il-lungomare-dante-invaso-dai-rifiuti

Il lungomare Dante invaso dai rifiuti

ALGHERO. Una distesa di bottiglie di vetro e plastica, mista ad altra spazzatura, si presentava così, domenica mattina, una parte del lungomare Dante. Nonostante l’ordinanza della scorsa settimana del sindaco Mario Conoci che vieta l’asporto di bottiglie di vetro e la consumazione in piedi dopo le ore 22, una delle zone più frequentate della Riviera del Corallo è stata trasformata in una discarica a cielo aperto dai soliti zozzoni, incivili, maleducati, chiamateli come volete. Certo non persone civili.

Eppure cestini e cassonetti dei vari locali presenti nella zona ce ne sono, però evidentemente non sono sufficienti. Diversi residenti della zona da tempo lamentano questa situazione indecente, oltre ad atti di vandalismo contro le auto parcheggiate, per la quale hanno chiesto più volte l’intervento dell’amministrazione comunale e delle forze dell’ordine:«”bisognerebbe incrementare i controlli notturni perché certi maleducati e zozzoni li combatti con la presenza delle forze dell’ordine. Non sono sufficienti le ordinanze. Oppure – hanno proseguito alcuni residenti della zona – costringere i proprietari dei locali a pulire la zona circostante la loro attività. La zona del Lido San Giovanni è frequentatissima, quanto e forse più del lungomare Dante, ma sappiamo che i gestori dei vari locali puliscono prima che faccia giorno». (n.n.)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *