genova,-apre-la-porta-e-trova-un-cinghiale-addormentato-sullo-zerbino

Genova, apre la porta e trova un cinghiale addormentato sullo zerbino

(di Lara Tomasetta – tpi.it) – Trovato un cinghiale addormentato sullo zerbino di casa. E’ successo ad un abitante di un palazzo di via al Poligono di Quezzi, a Genova, nella parte alta della Valbisagno, che ha immortalato l’incredibile scena pubblicata dal sito GenovaQuotidiana.com. Sorpresa, paura e preoccupazione di tutti gli inquilini dello stabile per la presenza dell’ungulato. Sono subito stati avvertiti gli agenti del nucleo della polizia regionale che gestisce la fauna selvatica in ambito urbano. I poliziotti dopo avere sedato l’animale con una delle cerbottane in dotazione lo hanno portato via con un furgone.

Fra le ipotesi per spiegare quanto accaduto a Quezzi è che l’animale sia anziano: “E’ poco reattivo”, ha commentato chi lo ha trovato. Probabilmente l’animale è entrato nell’edificio e, dopo tanti tentativi di tornare all’aperto, ormai sfinito, si è addormentato sullo zerbino forse per evitare il gelo del pavimento.

La Liguria è una delle regioni dove è stata riscontrata la peste suina nei cinghiali, l’animale sarà quindi sottoposto agli esami del caso, per altro in città i cinghiali sono ormai una presenza quotidiana nelle strade delle alture e nel letto del torrente Bisagno, ma è la prima volta che qualcuno se li è trovati addirittura in casa.

Le Guardie regionali che, una volta provveduto alla cattura e trovato un luogo idoneo, dovranno abbattere l’esemplare. Così, nel peggiore dei modi, si conclude la storia del cinghiale che si era addormentato nella casa degli uomini.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.