ferragosto-da-record-a-olbia,-il-turismo-trainato-anche-dai-grandi-eventi

Ferragosto da record a Olbia, il turismo trainato anche dai grandi eventi

Boom di turisti a Olbia per Ferragosto.

Un Ferragosto con numeri ai massimi storici, quello dell’estate 2022 a Olbia. Se la città gallurese negli anni scorsi era vista unicamente come un approdo, poi i turisti sceglievano altre località della Gallura, oggi restano qui. Lo confermano i numeri da record delle prenotazioni delle strutture alberghiere ed extra alberghiere nel comune.

La città attrae sempre di più e gli eventi trainano i giorni a cavallo del Ferragosto, come il Red Valley Festival, una manifestazione a carattere internazionale, alla quale il Comune ha voluto puntare per rilanciare la città come meta appetibile, ai più giovani. Dall’altra parte, le incertezze della pandemia che sembrano essere soltanto un ricordo lontano e lo confermano anche i dati dei mesi precedenti.

Il boom negli alberghi.

Telefonate continue, ma camere introvabili. “E’ tutto sold-out ma già da settimane – dichiara Fabio Fiori, presidente degli albergatori di Olbia -. Non solo negli hotel, ma anche nelle strutture extra alberghiere della città. Il Red Valley soprattutto, ha aumentato le presenze e determinato prenotazioni già dalla data in cui è stato annunciato l’evento internazionale, ovvero giugno dove tanti turisti, anche giovani, hanno approfittato delle offerte per arrivare a Olbia”.

Prospettive ottime anche nei mesi successivi, considerando i dati di giugno e luglio, dove le presenze hanno superato quelle dello stesso periodo del 2019. Soltanto a giugno, all’aeroporto di Olbia, sono arrivati 441.420 passeggeri, ovvero il 103,7% in più rispetto al 2021 e il 3% rispetto all’anno pre-covid. “Stando alle previsioni sarà un ottimo settembre – prosegue Fiori – e probabilmente le prime due settimane di ottobre ci riserveranno delle sorprese. Questo anche grazie agli eventi che proseguiranno. In particolare, nel mese di settembre abbiamo già avuto delle prenotazioni, del 60% e credo continueranno a crescere nelle ultime settimane. E’ un turismo diverso rispetto a quello di giugno, poiché abbiamo tanti gruppi che arriveranno nelle nostre strutture”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.