era-cancro-al-seno-e-alle-ossa,-sembrava-mal-di-denti,-20-anni-di-chemio

Era cancro al seno e alle ossa, sembrava mal di denti, 20 anni di chemio

Era cancro al seno e alle ossa, sembrava mal di denti, 20 anni di chemio: mammografia fa male? il tumore è peggio

Era cancro al seno e alle ossa, sembrava mal di denti, 20 anni di chemio: mammografia fa male? il tumore è peggio

Era cancro, non mal didenti, il dolore che una donna inglese provava.  Quello che una mamma riteneva “un fastidioso mal di denti” si è rivelato un cancro devastante.

Ha dovuto subire più di 300 cicli di chemio.

Il cancro ha iniziato a manifestarsi con un dolore simile a un mal di denti. La donna, Margie Shields di Liverpool, oggi 72enne, ha affrontato più di 300 cicli di chemioterapia in circa 20 anni dopo aver ricevuto la scioccante notizia di essersi ammalata come la madre e la sorella.

Sapeva che c’era qualcosa che non andava, lo percepiva. Dopo una visita al Royal Liverpool Hospital, i medici le hanno diagnosticato un cancro al seno e lei ha iniziato un ciclo di cure lungo due decenni.

Il tipo di cancro di cui soffre Margie Shields, si è diffuso alle ossa del torace e della spalla. È incurabile e richiede un trattamento a vita. Ma Margie attribuisce ai continui sviluppi della medicina il merito di averla tenuta in vita.

Margie ha sviluppato un’amicizia duratura con Ann Hannah, 88 anni, che è stata al suo fianco per gran parte della sua lotta contro la malattia dopo essersi incontrate il primo giorno di trattamento della Shields.

Entrambe fanno parte di quel 30% di persone a cui viene diagnosticato un tumore al seno che sviluppa tumori secondari, il che riduce il tasso di sopravvivenza a cinque anni dal 98% al 25%.

Nel 2019 a Margie è stato diagnosticato anche il cancro allo stomaco e ha dovuto sottoporsi ad ulteriori cicli di chemioterapia e ad una operazione lunghissima allo stomaco e successiva ricostruzione.

La dottoressa Farida Alam, consulente in oncologia clinica presso il Clatterbridge Cancer Centre, ha dichiarato che Margie e Ann sono fonte di ispirazione per come hanno affrontato la malattia e il fatto che entrambe siano in cura da 17 anni dimostra come una varietà di trattamenti per il tumore al seno metastatico può tenerlo sotto controllo per anni, consentendo alle persone di vivere relativamente bene più a lungo.

Secondo Clatterbridge, i sintomi del tumore al seno metastatico, come l’estrema stanchezza, la costante sensazione di malessere o l’inspiegabile perdita di peso, possono essere simili a quelli di altre patologie, il che sottolinea l’importanza di parlare con il proprio medico di fronte a qualsiasi nuovo sintomo perché la prevenzione è fondamentale per la salvezza di molte vite umane.

Margie sostiene che nel corso degli anni alcune amiche l’hanno chiamato per una mammografia dicendo che fa male. La sua risposta è stata: “se non ci vai, ti farà molto più male”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.