dopo-il-tentato-omicidio-arriva-il-daspo-urbano:-tre-giovani-esclusi-dai-locali-della-movida-–-linkoristano

Dopo il tentato omicidio arriva il Daspo urbano: tre giovani esclusi dai locali della movida – LinkOristano

Quartu Sant’Elena

Provvedimenti del questore in seguito a una sanguinosa rissa

Accusati di tentato omicidio e di una rissa in un bar di Quartu Sant’Elena, nei giorni scorsi due giovani sono finiti in carcere, per un terzo invece sono scattati gli aresti domiciliari. Ora è arrivato anche il Daspo urbano, disposto dal questore: una volta tornati in libertà, tra le 17 e le 6 non potranno accedere ai locali dell’intera provincia di Cagliari, né sostare nelle immediate vicinanze.

La durata del Daspo è di due anni per i due finiti in carcere e di un anno e mezzo l’altro, il più giovane dei tre.

Dopo le botte, la vittima del pestaggio era stata portata in gravi condizioni al Pronto soccorso. La polizia aveva subito identificato gli aggressori e il giudice per le indagini preliminari aveva convalidato le misure cautelari.

Vista la gravità dell’episodio, gli agenti della divisione Anticrimine avevano proposto anche il Daspo urbano.

Per tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica, il questore di Cagliari ha anche sospeso per dieci giorni l’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande per il titolare del bar in cui era avvenuta la rissa.

Mercoledì, 25 gennaio 2023

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *