contro-la-violenza-sulle-donne,-a-ferentino-l'iniziativa-di-fiorire-in-inverno-–-area-c

Contro la violenza sulle donne, a Ferentino l'iniziativa di Fiorire in Inverno – Area C

di Fabio Paris

Un’iniziativa semplice ed emotivamente impattante si è svolta presso la Sala A del palazzetto dello sport di Ferentino, l’oggetto della giornata sensibilizzare e contrastare la violenza contro le donne. Quest’ultima è stata promossa dalla neonata associazione presente sul territorio di Ferentino denominata Fiorire in Inverrno APS, la quale ha riscosso un apprezzabile successo nonostante la sua recente nascita. La manifestazione si è divisa in due momenti nella mattinata c’è stata l’inaugurazione della mostra fotografica “Tutti i volti della violenza” congiuntamente ad interventi di diversi relatori tra questi Don Aniello Manganiello, dott.Alfio Borghese, la professoressa Ombretta Ceccarelli, la conduttrice Paola Delli Colli per terminare con una testimonianza di una donna vittima di violenza. Un momento di confronto e di sensibilizzazione con ragazzi dell’Itis di Ferentino e diversi giovani della comunità. Nel pomeriggio è stato invece presentato il convegno “L’amore è un altra cosa” , in cui sono intervenuti diversi relatori nel rispetto delle proprie competenze, durante il convegno sono stati analizzati diversi aspetti della violenza contro le donne tramite l’intervento di alcuni membri Asl Frosinone il dott. Angelo Taglienti e la dott.ssa Isabella Frasca, dei legali Alessandro Gerardi e Mario Cellitti congiuntamente al prezioso contributo delle esponenti del Telefono Rosa Nazionale e prov. di Frosinone la dott.ssa Patrizia Palombo e la dott.ssa Luigia Fontecchia, quest’ultimo è terminato con l’intervento del vicepresidente presidente dell’associazione Claudia Angelisanti studentessa di Scienze della formazione primaria. Presenti alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale l’assessore Franco Martini e l’assessore Angelica Schietroma ed alcuni esponenti politici della città gigliata e provinciali. “Siamo molto soddisfatti – affermano gli organizzatori – la risposta da parte della comunità ha superato le nostre aspettative, segno tangibile che la tematica trattata ovvero la violenza contro le donne, sia stata compresa e apprezzata vista la partecipazione e le numerose dimostrazioni di affetto nei nostri confronti. Questo primo evento sarà un punto di partenza per evitare di far distogliere l’attenzione su una tematica ancora troppo attuale nella nostra società”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *