cagliari,-distrutto-un-gazebo-della-lega:-identificati-sette-aggressori

Cagliari, distrutto un gazebo della Lega: identificati sette aggressori

CAGLIARI. Identificati e denunciati sette dei circa venti responsabili del raid contro il gazebo della Lega ieri sera in piazza Garibaldi a Cagliari. Sono uomini e donne fra i 20 e i 60 anni di etá, riconducibili ai gruppi anarchici e antagonisti cagliaritani. Nella serata di ieri 20 luglio, nella centralissima Piazza Garibaldi, era presente un gazebo allestito da rappresentanti del partito della Lega per la raccolta firme per la campagna referendaria sulla Giustizia.

Nel corso della serata un gruppo di persone, composto da più di 20 soggetti, noti per l’appartenenza ai gruppi di anarchici e antagonisti, dopo aver proclamato attraverso dei megafoni il loro dissenso verso la campagna propagandistica, si sono scagliati contro il gazebo, aggredendo da prima i militanti leghisti presenti per poi distruggere la piccola struttura mobile. Nel raid un rappresentante della Lega ha riportato delle lievi escoriazioni.

Immediatamente gli investigatori della Sezione Antiterrorismo della Digos di Cagliari hanno avviato le prime indagini acquisendo i diversi filmati amatoriali (girati dai numerosi cittadini testimoni del fatto) e quelli delle telecamere di sicurezza presenti nell’area. L’attività si è protratta per tutta la notte, durante la quale gli agenti hanno ascoltato e acquisito numerose testimonianze degli organizzatori dell’evento e di alcuni testimoni, formalizzando le prime denunce.

Nel corso di questa mattina gli investigatori, in stretto raccordo con la Procura della Repubblica di Cagliari, hanno identificato sette degli autori dell’aggressione. Si stanno valutando le singole posizioni di altri soggetti in merito ai fatti contestati.(l.on)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *