cagliari,-allarme-rifiuti:-in-fiamme-una-discarica-abusiva-accanto-a-una-scuola-di-is-mirrionis-–-casteddu-on-line

Cagliari, allarme rifiuti: in fiamme una discarica abusiva accanto a una scuola di Is Mirrionis – Casteddu On line

Allarme rifiuti in via Is Mirrionis. Una discarica abusiva accanto a una scuola è stata data alle fiamme”. Via Val Venosta uscita posteriore del plesso scolastico Giusy Devinu. Non solo si è formata la discarica, ma hanno appiccato pure un incendio”, denuncia Fabrizio Marcello, capogruppo Pd in consiglio comunale. “Più di 3 anni fa questa amministrazione vinceva sul Decoro, Pulizia, Sicurezza. Povera Cagliari”.

Oggi intanto il sindaco ha inaugurato il nuovo ecocentro di via San Paolo. Sarà abbellito con un sistema di verde urbano e utilizzato per alcune sessioni di educazione ambientale. Ma allo stesso tempo, aperto tutti i giorni dalle 8 alle 20 tranne per le principali festività, non perderà la funzionalità centrale nella raccolta differenziata con l’interessante novità che a breve sarà possibile conferire anche la frazione “indifferenziata”.

La struttura alle porte di Cagliari va ad affiancarsi a quella già esistente nel quartiere di Sant’Elia, in attesa che altri tre ecocentri diventino operativi per soddisfare il fabbisogno della città in tema di raccolta differenziata.

È stato il Sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, affiancato dall’Assessore all’Ambiente Alessadnro Guarracino, ad aprire virtualmente i cancelli del nuovo servizio che che amplierà le possibilità dei cagliaritani di conferire i rifiuti, affiancando, così, il servizio del porta a porta.

Tra le novità principali della struttura di via San Paolo, che porterà alla conseguente chiusura dell’Isola ecologica di via Puglia nei pressi del Cimitero di San Michele, il fatto che gli utenti potranno conferire, a breve, anche i rifiuti della frazione “secco-indifferenziato” e che, con questo sito a disposizione, l’Assessorato ha potuto raddoppiare le quantità di rifiuti da conferire per quanto riguarda le frazioni riutilizzabili.

“In questo modo ha commentato il Sindaco Truzzu – affronteremo meglio la sfida della raccolta differenziata. Nasceranno altri due Ecocentri: uno in via Abruzzi e uno in via dei Valenzani oltre a quello di viale Monastir che sta realizzando la ditta che ha il servizio in appalto. Per questo invito i cittadini a utilizzare queste strutture”.

“Il sistema integrato di raccolta differenziata – ha aggiunto l’Assessore all’Ambiente, Alessandro Guarracino – viene ora integrato con gli Ecocentri che completano il servizio del porta a porta. In questo modo andiamo oltre il minimo previsto per una città come quella di Cagliari. Con l’apertura di questo Ecocentro andiamo anche ad aumentare i quantitativi minimi, raddoppiandoli, delle frazioni riutilizzabili. Questo consentirà all’utenza di fare uno smaltimento molto più facile. Va di pari passo il progetto di abbellimento e forestazione urbana per avvicinare i cittadini ad una educazione ambientale sostenibile”.

Presenti all’apertura del nuovo Ecocentro anche il Presidente del Consiglio Comunale, Edoardo Tocco, il Presidente della Commissione Ambiente, Raffaele Onnis e il Consigliere comunale Roberto Mura.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.