automobilismo,-la-ro-racing-risponde-presente-nel-fine-settimana:-tutti-i-risultati-della-scuderia

Automobilismo, la Ro Racing risponde presente nel fine settimana: tutti i risultati della scuderia

Tribuzio ro racing

Un fine settimana ricco di successi per la scuderia RO racing. Mimmo Guagliardo e Giacomo Giannone hanno vinto il Rally di Caltanissetta riservato alle auto storiche. Nella stessa gara seconda posizione tra le moderne per Agostino Craparo e Giovanni Lo Verme. Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani sono giunti secondi al Rally della Terra di Argil. Buoni piazzamenti giunti anche dal Rally di Alba, dallo Slalom dell’Agro Ericino e dal Challenge Ford, disputatosi all’autodromo di Vallelunga

E’ stato un fine settimana esaltante e ricco di successi per la scuderia RO racing, ma segnato, purtroppo, dagli incidenti che hanno visto coinvolti Mario Trotta e Marco Lepore al Rally delle Terra di Argil e Jerry Mingoia e Cristian Carruba al Rally di Caltanissetta. Nel Lazio appunto, al Terra di Argil, Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani, a bordo della loro Skoda Fabia R5 seguita dalla Erreffe, sono giunti ad un soffio dalla vittoria finale. I due, grazie al secondo posto in classifica, hanno incamerato punti importanti per il prosieguo della loro stagione nella Coppa rally di settima zona. Nella stessa gara Gianni Stracqualursi e Roberto Patriarca hanno concluso al quarto posto nella classe R2B.

Al 15º Rally di Alba, gara valevole per il Campionato Italiano Wrc, Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi, a bordo della loro Skoda Fabia R5 Evo2, seguita dalla Delta Rally del patron Riccardo Cappato, si sono ben comportati, hanno riscattato il ritiro del Rally del Salento e hanno concluso al sesto posto in classifica generale.

In Sicilia, al Rally di Caltanissetta, vittoria a mani basse per Mimmo Guagliardo e Giacomo Giannone. Il pilota preparatore palermitano ha portato all’esordio rallystico una Porsche 911 del Secondo Raggruppamento. Nella stessa gara, tra le moderne, prestazione magistrale per Agostino Craparo e Giovanni Lo Verme che, a bordo della loro Mitsubishi Lancer Evo 9, hanno concluso al secondo posto della classifica generale e al primo del Gruppo N. Buoni piazzamenti sono giunti anche da Salvatore Scannella e Ivan Rosato che, con la loro Peugeot 106 di Gruppo A, sono giunti al quarto posto della generale e da Gaspare Corbetto e Salvatore Cangemi giunti al quinto posto della generale, sempre con una Peugeot 106. Sempre nei primi dieci della classifica generale della gara nissena hanno concluso rispettivamente in ottava e nona posizione, su due Renault Clio di Gruppo N, Mario Miraglia al via con e Mario Restivo e Massimiliano e Vincenzo Burrogano. In classe K10 vittoria per Domenico Morreale e Armando Marchica, su Citroen Saxo Kit. In Classe R2B, su Renault Twingo, secondo posto di classe per Enzo Mistretta e Totò Giglio. Carlo Stassi ed Enzo Cusenza, con la loro Renault Clio rs, hanno completato il podio della classe N3. Paolo Celi e Giuseppe Longo hanno invece portato la loro Citroen Saxo al quarto posto della combattutissima classe N2.

Sempre in Sicilia, ma allo Slalom Agro Ericino, valevole per il Campionato Italiano, Benedetto Guarino Peugeot su 106 N 1600 si è imposto in classe ed è giunto al terzo posto di Gruppo N, nella stessa classe Maurizio Marino è giunto al quarto posto, Pino Imparato, su Peugeot 106, in E1 1600, ha conquistato il secondo gradino del podio, Nino Bonino ha condotto la sua Peugeot 106 al terzo posto della classe RS 1600, Tony Russo con la sua Fiat 500 è giunto al terzo posto di classe tra le bicilindriche, Danilo Puleo su Peugeot 106 N 1400 ha occupato il quinto posto della classifica di classe, Jessica Scarafone, su Citroën AX, ha dominato tra le Dame e si è imposta anche in classe E1 1000, Salvatore Parisi, su Fiat Uno, è giunto al secondo posto assoluto tra le autostoriche e ha vinto la sua classe di appartenenza, Calogero Boni su Fiat 500 Giannini ha vinto la sua classe e ha completato il podio della classifica riservata alle autostoriche e Francesco Domingo su Peugeot 106 è giunto settimo in classe N1400.

In pista, a Vallelunga, Rosario Montalbano, allo Challenge Ford Mpm. Ha concluso gara 1 in sesta posizione e gara 2 in terza.

“Ringrazio tutti i nostri piloti per i risultati colti nelle gare di questo week end – ha detto Rosario Montalbano direttore sportivo della scuderia – sono dispiaciutissimo per gli incidenti che hanno visto coinvolti i nostri portacolori e faccio loro, a nome di tutta la scuderia, un augurio di rapida guarigione”.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *