AstraZeneca ai giovani, dall’Aifa: 1 caso di trombosi ogni 100mila. E intanto è morta la 18enne Camilla Canepa: era stata vaccinata lo scorso maggio

astrazeneca-ai-giovani,-dall’aifa:-1-caso-di-trombosi-ogni-100mila.-e-intanto-e-morta-la-18enne-camilla-canepa:-era-stata-vaccinata-lo-scorso-maggio

AstraZeneca ai giovani, dall’Aifa: 1 caso di trombosi ogni 100mila. E intanto è morta la 18enne Camilla Canepa: era stata vaccinata lo scorso maggio

Si discute sulla somministrazione di AstraZeneca ai giovani.

La lotta al Covid in Italia e la campagna vaccinale, si discute ancora sulle dosi di AstraZeneca da somministrare ai giovani. Secondo l’Aifa, i casi di trombosi venose intracraniche e in sede atipica in soggetti vaccinati con Vaxzevria del vaccino anglo-svedese sono 1 ogni 100.000 nelle prime dosi e prevalentemente in persone con meno di 60 anni (ANSA).

Nessun caso è stato segnalato dopo la seconda dose (ANSA).

E intanto, come riportato dall’Ansa, è morta Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante ricoverata domenica al S. Martino di Genova dopo una trombosi al seno cavernoso e l’operazione chirurgica. Era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio nell’open day per gli over 18 (ANSA).



La ripresa sarà lunga, ma ora Cristina è cosciente e reagisce alle sollecitazioni esterne.