air-italy,-attesa-la-firma-per-l’intesa-sulla-cig

Air Italy, attesa la firma per l’intesa sulla Cig

CAGLIARI. È ad un passo l’intesa sulla cassa integrazione per i circa 1400 lavoratori dell’ex compagnia aerea sardo-qatariota Air Italy per i quali domani dovrebbe scattare il licenziamento collettivo. Nel corso della riunione in video conferenza di oggi, con sindacati, proprietà, liquidatori, rappresentanti dei Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo economico, Regioni Sardegna e Lombardia, i responsabili dell’ex Meridiana si sono detti favorevoli al prolungamento della cassa integrazione fino al 31 dicembre 2021, ma l’ufficializzazione dell’accordo è stata rimandata a domani mattina, nell’attesa che, questo pomeriggio, il Consiglio dei ministri vari la norma che garantirà la proroga degli ammortizzatori sociali.

Nell’incontro di oggi, secondo quanto si apprende da fonti sindacali, il direttore generale del Ministero del Lavoro ha comunicato che il decreto legge che conterrà anche le modifiche per i lavoratori Air Italy dovrebbe essere pubblicato oggi stesso sulla gazzetta ufficiale e quindi entrare in vigore oggi stesso. Per questa ragione, tutti i presenti al tavolo hanno convenuto di riconvocarsi domani alle 16 per la sottoscrizione dell’accordo.

«La riunione di oggi sulla vertenza AirItaly è durata poco meno di un’ora ma – dice il segretario generale della Filt Sardegna Arnaldo Boeddu – posso ritenermi soddisfatto. Nell’accordo che, verosimilmente, si sottoscriverà domani, sarà possibile anche approfondire ulteriormente alcuni aspetti sulle politiche attive e fare in maniera che, così come la scorsa volta si possa firmare un ulteriore verbale proprio agevolare il rinnovo delle licenze e dei brevetti e per evitare che i lavoratori perdano gli attestati indispensabili per poter trovare occupazione rimando nel settore del trasporto aereo». (ANSA).

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *