abbanoa,-2-milioni-per-truncu-reale

Abbanoa, 2 milioni per Truncu Reale

SASSARI. Via libera da parte dell’Ente di governo dell’ambito della Sardegna ai lavori di potenziamento dell’impianto di potabilizzazione di Truncu Reale. Nella giornata di ieri è stato approvato il progetto esecutivo, presentato da Abbanoa, che prevede interventi per circa due milioni di euro.

Si tratta di un ulteriore passo avanti verso l’incremento della capacità del potabilizzatore che, utilizzando l’acqua in arrivo dal bacino del Coghinas, costituisce la principale fonte di approvvigionamento idrico per un territorio vastissimo che copre i Comuni di Sassari, Porto Torres e Stintino. Territori che negli scorsi mesi sono stati pesantemente penalizzati dai problemi delle condotte idriche del Nord Sardegna.I lavori appena approvati, che saranno avviati entro pochi mesi, prevedono, la realizzazione di un impianto di sollevamento delle acque ossidate al nuovo chiariflocculatore, che consentirà l’utilizzo dello stesso alla massima potenzialità, la realizzazione ex novo di quattro filtri a sabbia e delle opere civili necessarie al posizionamento di un’ulteriore batteria di filtrazione.

L’intervento prevede inoltre la realizzazione di tutti gli impianti elettrici e di telecontrollo necessari alle nuove installazioni. I lavori consentiranno l’incremento della capacità di trattamento dell’impianto che potrà finalmente fare il tanto atteso salto di qualità dato che, una volta conclusi, il potabilizzatore passerà dai 750 litri/secondo attuali a ben 1000 litri/secondo. «Con l’approvazione di questo progetto si danno risposte alle richieste di un territorio per il quale il potabilizzatore di Truncu Reale è di importanza vitale – commenta il presidente dell’Egas, Fabio Albieri –. I lavori permetteranno sia di aumentare la capacità dell’impianto per un maggiore soddisfacimento della richiesta idropotabile dei Comuni serviti, sia di avere un’acqua di migliore qualità».

L’ultimo intervento di Abbanoa a Truncu Reale risale allo scorso febbraio, quando erano stati effettuati dei lavori di efficientamento dei sistemi di trattamento. Si tratta di interventi necessari per portare a regime quello che è il principale potabilizzatore del Nord Sardegna al servizio di Sassari, Porto Torres e Stintino, per il quale Abbanoa sta portando avanti investimenti per 7,5 milioni di euro.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *