a-lu-fangazzu-riapre-la-piscina

A Lu Fangazzu riapre la piscina

SASSARI. È tornato il momento di nuotare sotto il cielo in piena città. Dopo sette lunghi mesi di chiusura, nel quale gli impianti natatori sassaresi sono stati utilizzati solo dagli agonisti, dal qualche giorno ha riaperto al pubblico la vasca esterna di Lu Fangazzu, a disposizione di chiunque abbia voglia di farsi due bracciate o solo un bagnetto rinfrescante per sfuggire alla calura ormai arrivata.

Una ripresa all’insegna della sicurezza, nella quale la Garden Sport Center, società che gestisce le piscine comunali, riparte dall’esperienza della scorsa estate. «C’è una maggiore consapevolezza rispetto all’anno scorso – spiega il direttore di Lu Fangazzu Domenico Elia – adesso non solo tutto il nostro personale è stato già adeguatamente formato in relazione ai protocolli anti covid, ma anche l’utenza, dopo la titubanza mostrata in precedenza, può riprendere a frequentare in assoluta tranquillità, e noi siamo in grado di offrire un buon servizio, pur con il limite degli ingressi contingentati. Possiamo dire che ci aspetta una stagione quasi normale».

La vasca ha infatti una segreteria a parte e percorsi di accesso propri, rispettando un rapporto preciso fra il numero dei presenti ed i metri quadrati nei diversi spazi. Le attrezzature a disposizione, come sdraio ed ombrelloni, sono collocate nel pieno rispetto delle necessarie distanze interpersonali. La piscina esterna lavorerà tutti i giorni dalle 10 alle 19, senza chiudere di domenica né per le feste comandate, neanche a ferragosto. Il tutto proprio per ampliare gli orari a disposizione, su cui spalmare le presenze. Un altro nodo cruciale era l’utilizzo dei servizi igienici, ed anche lì viene effettuato un controllo continuo, e dopo ogni cambio turno viene effettuata la sanificazione.

«Abbiamo sempre dimostrato nel corso degli anni di essere in grado di adattarci a tutte le situazioni – commenta Ilario Ierace, amministratore della Garden Sport Center – e questa ne è l’ulteriore dimostrazione. Lo stop è stato davvero lungo, ma noi ci abbiamo sempre creduto ed abbiamo tenuto duro. Quindi possiamo dire che il momento più difficile è stato superato. La nostra attenzione resta sempre rivolta al cliente, ed il nostro obiettivo è quello di offrire il miglior servizio possibile». I prezzi rimangono invariati rispetto all’anno scorso, grazie al contributo dell’amministrazione comunale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *